Facciamo chiarezza: prestito pieno di 25mila euro garantiti dallo Stato solo se si ha un fatturato di 100mila euro

L’articolo di oggi del Sole24ore spiega molto bene quello che stiamo ripetendo da giorni ai clienti che ci chiedono come fare ad accedere ai finanziamenti garantiti dallo Stato.

Come prevede l’articolo 13 del decreto imprese va ricordato che la garanzia si applica a prestiti fino a 25mila euro comunque entro il 25% dei ricavi del beneficiario. Significa, in pratica, che il prestito pieno di 25mila euro si può ottenere solo se si ha un fatturato pari ad almeno 100mila euro.

In sostanza va detto a chiare lettere che non c’è nessun prestito automatico da 25mila euro. Per un artigiano che ha 30mila euro di ricavi dichiarati (sono sufficienti anche quelli della dichiarazione Iva 2019 e dunque relativi all’esercizio 2018) il micro-prestito si ferma a 7.500 euro.

Un’altra criticità che Pmi e partite Iva potrebbero trovare nell’accesso al finanziamento da 25mila euro potrebbe arrivare dalle scelte «commerciali» degli istituti di credito. Le banche possono infatti continuare a fare le loro valutazioni in ogni caso. Per i «mini-prestiti» a non essere prevista è la valutazione del Fondo. Per quanto riguarda invece le garanzie al 90% e quella che può arrivare al 100% con il concorso al 10% dei consorzi fidi privati, un filtro del Fondo è ancora previsto.

L’articolo del Sole24Ore invita così i diretti interessati ad una rapida analisi di «mercato» così da indirizzare il «modulo» di richiesta verso gli istituti e gli intermediari che possano assicurare tempi rapidi nell’erogazione del finanziamento.

Il nostro ulteriore consiglio ai diretti interessati, è quello di valutare preventivamente i termini economici della richiesta da formulare all’istituto di credito (finanziamenti o misure di sospensione) in modo da agevolare l’istruttoria.

https://www.ilsole24ore.com/art/per-partite-iva-flat-tax-15percento-micro-prestiti-fino-16250-euro-ADDzcDK

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri post

Bonus Piemonte

Bonus Piemonte è il contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese con SEDE LEGALE IN PIEMONTE colpite dal lockdown per l’emergenza Coronavirus. Hai diritto

Mandaci un messaggio