Vittoria! Revocato il decreto ingiuntivo da € 168.902,72 e condanna della Banca a restituire alla cliente quanto determinato dal CTU

Siamo orgogliosi di pubblicare un altro favoloso risultato che abbiamo ottenuto in questo periodo. Revoca del decreto ingiuntivo e restituzione di quanto indebitamente corrisposto.

Siamo orgogliosi di pubblicare un altro favoloso risultato che abbiamo ottenuto in questo periodo. Revoca del decreto ingiuntivo e restituzione di quanto indebitamente corrisposto.

Tutto ebbe inizio con un decreto ingiuntivo e con un’opposizione allo stesso con la quale eccepivamo la nullità delle clausole afferenti gli interessi, gli altri accessori e le CMS dei contratti oggetto di causa oltre che la nullità dell’anatocismo applicato per violazione di legge (tra cui la L.2/2009 e l’art. 120 TUB modificato nel 2013).

E’ stata ottenuta la Consulenza Tecnica d’Ufficio con la quale veniva richiesto di “..ricalcolare il saldo finale, determinare l’eventuale credito del cliente in misura pari alla differenza tra saldo di estinzione (su conto chiuso) o ultimo saldo risultante dall’estratto conto in atti e il saldo ricalcolato..”

Il risultato? E’ a favore della nostra cliente ed è di circa 440.000 Euro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altri post

Bonus Piemonte

Bonus Piemonte è il contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese con SEDE LEGALE IN PIEMONTE colpite dal lockdown per l’emergenza Coronavirus. Hai diritto

Mandaci un messaggio